Teleriscaldamento

Le reti energetiche locali forniscono riscaldamento e raffrescamento sostenibili, connettendo risorse locali a fabbisogni locali. Sono una soluzione collaudata per distribuire servizi di riscaldamento, acqua calda e di raffrescamento per mezzo di una rete di tubi coibentati, che partono da un punto centrale di generazione e arrivano all’utente finale.

Queste reti energetiche a livello locale (“district energy network”), prendono il nome di teleriscaldamento o teleraffrescamento e sono adatte per distribuite energia da fonti locali disponibili, rinnovabili ed a basso carbonio.

Solo per citare pochi esempi: solare termico, geotermia, biomassa sostenibile, calore residuo dall’industria, da edifici commerciali o da altre strutture urbane come i data center, trasporto sotterraneo o sistemi di gestione dell’acqua. La capacità di integrare queste diverse fonti di energia significa che i clienti non sono dipendenti da una singola fonte di alimentazione.

Queste reti energetiche sono intrinsecamente diverse e variabili in termini di dimensioni e portata; pur impiegando simili principi operativi, ogni rete si sviluppa secondo circostanze locali specifiche e si adatta ad un’innovazione continua. Le reti che portano calore sono basate su un’economia di scala, dato che la generazione di calore in un grande impianto può essere spesso più efficiente della produzione in molti piccoli impianti.

Un numero crescente di città in tutto il mondo sta adottando moderne soluzioni di rete energetica, come maniera migliore per portare riscaldamento e raffrescamento sostenibili nei densi centri abitati.

Teleriscaldamento e teleraffrescamento: collegano le persone, collegano le comunità, collegano gli edifici, collegano le tecnologie.

La ristrutturazione, la costruzione e l’espansione delle reti (che combinano teleriscaldamento e teleraffrescamento, integrando e bilanciando una larga fetta di energia rinnovabile, funzionante come accumulo termico) sono i prerequisiti per i sistemi di energia intelligenti del futuro. L’evoluzione costante del teleriscaldamento e teleraffrescamento rispecchia quella della più vasta transizione energetica.

Noi siamo in cammino verso un sistema energetico integrato con una maggiore efficienza e flessibilità, un aumento nell’utilizzo dell’energia rinnovabile e delle sorgenti di energia residua, nuovi modelli di business e una piena libertà al grande potenziale della digitalizzazione.

Dal momento che metà dell’energia dell’Europa è consumata per attività di riscaldamento, qualsiasi iniziativa politica per decarbonizzare il settore energetico sarebbe destinata al fallimento senza affrontare l’ambito del calore. Ad oggi, circa il 75% della domanda di calore dell’Europa è soddisfatta da fonti basate sui combustibili fossili, principalmente gas, petrolio e carbone: un’opportunità immensa di decarbonizzare il settore europeo del riscaldamento e del raffrescamento è proprio davanti a noi.

(tratto da DecarbEurope 2018, capitolo sul Teleriscaldamento)

DecarbEurope 2018 - capitolo 6

Scarica e leggi il capitolo dedicato al Teleriscaldamento, con i paragrafi:

pag.62 – Proposta
pag.63 – Come Funziona
pag.64 – 10 Fatti
pag.65 – 5 Soluzioni Politiche
pag.66 – I Leader dell’Industria
pag.68 – Storie di Successo