Luci di orientamento

Luci di orientamento in casa

Molte persone evitano di accendere le luci di notte quando si svegliano e si dirigono in bagno o in cucina. Questa è un’abitudine piuttosto pericolosa: magari hai una superba capacità di orientarti, ma un piccolo ostacolo inosservato sul pavimento può avere effetti disastrosi. Ben posizionata nei disimpegni, nei corridoi ed eventualmente sulle scale, l’illuminazione di orientamento aumenta la sicurezza all’interno della casa per i bambini, gli anziani e per voi stessi.

Posizione

E’ ovvio che ci sono aree più adatte per l’illuminazione di orientamento: corridoi, disimpegni, scale. A volte, una luce di orientamento è perfino consigliabile in camera da letto, come una luce notturna, sotto il letto in modo che si vedano le pantofole quando si esce dal letto.
Nei disimpegni, la posizione migliore per le luci di orientamento è a 20-30 cm dal pavimento, con 1 o 2 m di separazione per ogni luce. Ci sono anche apparecchi che possono essere integrati nel pavimento. Lo svantaggio di questi è che la luce può accecare temporaneamente quando si guarda verso il basso.

Il possibile effetto accecante va preso in considerazione soprattutto sulle scale. Non esiste una regola standard, ma è necessario verificate preventivamente il posizionamento degli apparecchi illuminanti. Sulle scale, ad esempio, è preferibile posizionare le luci di orientamento lungo l’eventuale parte aperta delle scale, oppure utilizzare apparecchi di illuminazione indiretta o strisce di LED.

Operazione

Ovviamente le luci di orientamento sono comandate da un interruttore ma, dovendo essere accese solo ​​quando è buio, è meglio collegarle a un sensore di luce. In tal caso, ogni volta che il livello di luce scende al di sotto di una certa soglia, le luci vi guideranno in sicurezza lungo il percorso.

Anche un temporizzatore può funzionare, ma è bene che sia di tipo stagionale in modo da programmare l’accensione con tempi differenti tra estate ed inverno, quando le ore di buio sono maggiori. In inverno, un sensore di luce risponderà correttamente quando diventa buio regolandosi automaticamente, al contrario del timer di un semplice temporizzatore.

Per le scale, c’è una soluzione alternativa. Collegare un sensore di pressione sotto i primi e gli ultimi gradini. Quando si salgono le scale, le luci di orientamento si accenderanno immediatamente, e si spegneranno automaticamente dopo un periodo pre-definito. Proprio sicuro e facile.

Tipi

In passato, per questo compito sono stati usati infissi con piccole lampade alogene. Oggi, vi è un’ampia scelta di entrambi i sistemi di illuminazione diretta e indiretta, utilizzando i LED più efficienti. Ci sono apparecchi da incasso in tradizionali scatole a muro, o dispositivi che sono fissati a muro. Inoltre, esistono LED a strisce per creare una lunga fila di luce. Come certamente sapete, i LED combinano basso consumo energetico con una lunga durata.