REACH

REACH

“ECI è pronta a sostenere tutte le industrie del rame coinvolte nella registrazione REACH”

14 Marzo 2017

European Copper Institute ha assunto la funzione di segretariato per il REACH Copper Consortium, che ha 34 associati (che rappresentano anche più ditte affiliate) provenienti da diversi settori: dall’industria mineraria europea, a quella della raffinazione e fusione, fino alla produzione di semilavorati.

Nel novembre del 2010, prima della scadenza del limite di >1.000 T, le prime industrie registranti presso il REACH Copper Consortium di ECI hanno presentato con successo dossier comuni sul rame, le scorie finali e dodici prodotti intermedi che cadevano nell’ambito di applicazione.

Dopo grandi sforzi da parte di ECI e dei suoi esperti all’interno del Consorzio, tutti i membri hanno ricevuto i format dei dossier di registrazione IUCLID, oltre a una guida passo passo per la presentazione. Ogni dossier includeva il Chemical Safety Report (una relazione sulla sicurezza chimica) contenente gli “usi identificati” e i “codici descizione utente”, le raccomandazioni per le azioni di gestione del rischio e le proposte di classificazione ed etichettatura.

Fin dalla prima registrazione, ECI ha sostenuto le prime industrie registranti sull’aggiornamento dei dossier sul rame. L’ultimo aggiornamento risale al gennaio 2017, ed include le più recenti conoscenze scientifiche, le modifiche nella classificazione delle scaglie di rame rivestite ed altre modifiche relative al nuovo IUCLID 6 dell’ECHA. Questo passo dimostra l’impegno dell’industria per soddisfare gli obblighi normativi e tenere aggiornate le informazioni scientifiche sul rame. Una sintesi degli aggiornamenti pertinenti sui dossier relativi al rame può essere trovata qui.

Dopo la pubblicazione degli orientamenti riveduti dall’ECHA, nell’aprile 2014 ECI ha sostenuto i registranti con dei dossier presentati congiuntamente, relativi alla maggior parte intermedi in rame.

ECI continuerà ad utilizzare questo sito web per fare conoscere le capacità e i servizi offerti, a tutti i potenziali registranti REACH europei. Sono disponibili le lettere di accesso per supportare le aziende nei loro obblighi di registrazione. La scadenza delle 100 – 1.000 t termine risale al 31 maggio 2013; invece il termine per la rimanente fascia di tonnellaggio di 1 – 100T è il 31 maggio 2018.

I termini, le condizioni e le tariffe per le Lettere di Accesso sono disponibili attraverso i pulsanti nel menu a destra.Sono inoltre disponibili le sintesi delle ultime proposte di classificazione ed etichettatura.
Mentre la fornitura di schede di sicurezza, lungo la catena del valore, è responsabilità dei singoli produttori, il Consorzio gestito da  ECI fornisce un’importante guida generale sugli scenari di sviluppo ed esposizione al rame alla comunità di utenti a valle.

Come il Consorzio ha applicato i principi del REACH alla catena del valore del rame

Il regolamento REACH richiede alla catena del valore di distinguere tra diverse categorie di materiali. Clicca qui per vedere come il Consorzio ha distinto quelle di competenza dell’industria del rame in materie prime naturali, sostanze,  preparati e articoli.

Quali prodotti sono stati coperti dal Consorzio di ECI?

Rame metallico primario e secondario; scorie dalla produzione del rame, vendute come prodotto finale; più una serie ben definita di sottoprodotti (gli intermedi) che esce dai processi di fusione/raffinazione e produzione dei semi-lavorati (vedi l’elenco sotto).
Clicca qui per vedere la posizione del Consorzio sui materiali recuperati.

Ulteriori informazioni sui principi alla base del REACH, più un accesso ai consorzi di altri metalli, possono essere raggiunti attraverso l’Eurometaux Gateway – clicca qui.

 

Copper, Anode & blister, Copper matte, Black copper, Copper slimes, Copper speiss, Slags, Copper refining, Copper scale, Copper flue dust, Copper electrolytes, Copper suphiric acid, Copper residues, Copper cupro, Copper final slags

Accedi alle proposte di Classificazione ed etichettatura e chiedi una “Lettera di accesso” per aiutarti a soddisfare gli obblighi del REACH