Artigianato ed oggettistica

Lavorare il rame, con passione

Le applicazioni del rame per l’oggettistica sono così ampie da rendere praticamente impossibile un elenco completo.

La scelta di questo metallo e delle sue leghe (ottoni in particolare) è dovuta ad alcuni fattori concomitanti, che lo rendono unico e difficilmente sostituibile.
Innanzitutto il rame è bello a vedersi: ricordiamo che è l’unico metallo colorato oltre all’oro; inoltre l’aggiunta di elementi in lega permette di ottenere un notevole ventaglio cromatico.

La lavorabilità del rame e delle sue leghe è conosciuta da tutti gli artigiani; essi martellano, incidono, stampano, goffrano, piegano oggetti come piastre, cornici, braccialetti, fibbie, cofanetti, articoli da scrivanie, medaglie ecc., dandogli forme ed effetti estetici secondo la loro sensibilità artistica.

Il rame e le leghe possono essere trattate con effetti di finitura, come la lucidatura a cera, la placcatura, l’antichizzazione, la laccatura, l’ossidazione ecc.