Sostenibilità

Sostenibilità

Il rame contribuisce allo sviluppo sostenibile

Le necessità dello sviluppo e dell’economia devono tenere conto di un saggio utilizzo delle risorse disponibili e della salvaguardia dell’ambiente; in altre parole siamo tutti chiamati a pensare, progettare ed agire in un ottica di sviluppo sostenibile. Il rame e le sue leghe rispondono a questo criterio.
E’ sufficiente pensare a due temi cruciali come il surriscaldamento del globo e il risparmio energetico. Il rame, grazie alla sua altissima conducibilità, è il materiale ideale per il trasporto dell’energia elettrica. Nei motori elettrici ed in altri dispositivi analoghi, l’uso del rame migliora l’efficienza, riducendo i consumi energetici e le dispersioni di calore; questo significa una domanda minore di energia e quindi una minore emissione di gas responsabili dell’effetto-serra.

Il rame essendo anche un ottimo conduttore di calore, risulta indispensabile nei sistemi di riscaldamento innovativi a bassa temperatura, come i pannelli radianti e le pompe di calore: questi sistemi raggiungono prestazioni altrimenti impensabili proprio grazie alle caratteristiche di conducibilità termica di questo metallo ( inferiori solo all’argento…) Inoltre è anche usato nei collettori solari: qui il fluido da riscaldare passa attraverso tubi di rame anneriti.

Il rame è anche un metallo facilmente riciclabile: si calcola che l’80% di quello estratto fin dall’antichità sia tutt’oggi ancora in uso sotto varie forme. Nell’anno 2000 il 50% del fabbisogno italiano di rame (compreso quello contenuto nelle leghe) è provenuto dal riciclo. Questo minimizza lo sfruttamento delle risorse naturali mondiali e il volume dei rifiuti solidi ed industriali. Un’altra qualità molto apprezzata è quella della durata nel tempo: il rame resiste nel tempo: il ciclo di vita di prodotto di rame può raggiungere anche i cento anni e più, come nel caso dei tetti o coperture esterne.

Crescita economica

L’industria del rame fornisce prodotti all’avanguardia per settori come l’automotive, le infrastrutture per l’energia, l’edilizia, l’ingegneria e molti altri, generando miliardi di euro attraverso le esportazioni interne ed esterne.

Sviluppo sociale

L’industria del rame è relativamente piccola in termini numerici (circa 50.000 dipendenti), ma fornisce prodotti che coprono pressoché ogni settore e di cui beneficiano molte categorie di lavoratori: medici, elettricisti, insegnanti, artigiani, ecc

Rispetto dell’ambiente

L’industria europea del rame spende milioni di euro ogni anno per migliorare le proprie credenziali ambientali e fornire ai suoi clienti prodotti sostenibili. L’innovazione sostiene l’efficienza delle risorse, esprimibile con il concetto  “ottenere di più con meno”: maggiori rese e produttività di sistemi e apparecchi, con meno peso e volume

Persone, ambiente, energia, società, sviluppo, clima e uso delle risorse: clicca e scopri l’impegno dell’Industria del rame per un futuro sostenibile. Clicca su sustainablecopper.org.

L’European Copper Institute si batte per rappresentare un’industria e i suoi prodotti, che siano valutati e apprezzati per il loro contributo per una società più sostenibile. Leggi di più sul sito copperalliance.org.

Conduzione di calore ed elettricità superiore, durata, riciclabilità al 100% ed altre buone ragioni per pensare il rame come metallo sostenibile: approfondiscile nella sezione “Applicazioni” di copperalliance.it.

www.oursmetalsfuture.eu: il sito di Eurometaux che mostra il ruolo dei metalli non ferrosi per un futuro europeo più sostenibile, guardando al 2050.